Il Consiglio di Amministrazione dell’APSP Lombrici Fusconi Renzi:

 

Claudio Millefiorini, membro del Consiglio di Amministrazione;

Claudio Bianconi, membro del Consiglio di Amministrazione rappresentante delle famiglie Antoniucci/Bianconi;

Saviani Andrea, membro del Consiglio di Amministrazione;

Sbriccoli Roberto, membro del Consiglio di Amministrazione;

Zocchi Adolfo, membro del Consiglio di Amministrazione.

 

Determinazione dirigenziale n. 5737 del 31.07.2013 (Surroga componenti del Consiglio di Amministrazione per il ricostituito con DD N. 6013 del 26/07/2012).

 

Art. 10 dello Statuto dell’ APSP Fusconi Lombrici Renzi

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE
Il C.d.A. indirizza e verifica l’azione amministrativa e quella gestionale.
È composto dal Presidente e da quattro Consiglieri. Uno di questi ultimi è nominato dal Sindaco del Comune di Norcia, che lo sceglie, fino a quando sarà possibile, fra i discendenti delle famiglie nursine Bianconi o Antoniucci.
I restanti quattro membri, compreso il Presidente, sono nominati dal Sindaco del Comune di Norcia in esercizio della delega disposta dall’art 9 della LR n. 11/1995 (“Disciplina delle nomine di competenza regionale e della proroga degli organi amministrativi ”; in BUR n. 16/1995). Fra costoro, uno è nominato su indicazione del capogruppo o dei capigruppo di minoranza del Consiglio Comunale. Qualora vi sia disaccordo, prevale l’indicazione espressa dal gruppo di minoranza numericamente più consistente. Ove il disaccordo sussista fra due o più gruppi di minoranza aventi pari consistenza, è nominato il candidato più anziano.
Il gruppo o i gruppi di minoranza sono individuati con riferimento al tempo della nomina, la quale non risente di successive variazioni negli assetti politici e nella composizione del Consiglio Comunale.
Fino all’attuazione dell’art 7 comma 2 del Dlgs. n. 207/2001, il regime delle incompatibilità alla nomina è quello stabilito dagli art 3 e 4 della LR Umbria n. 21/1995.
In caso di decesso, impedimento permanente, dimissioni, revoca, o decadenza dalle funzioni di un membro del C.d.A., il Sindaco del Comune di Norcia provvede alla relativa sostituzione in ossequio alle norme che precedono.
Il C.d.A. si insedia su convocazione del Presidente neonominato. Alla prima adunanza interviene il Sindaco del Comune di Norcia per formalizzare le investiture. Si applica l’art 7 della LR Umbria n. 11/1995.